fbpx

Made in Martesana – Le imprese sul territorio si raccontano. A raccontare della propria impresa questa volta è proprio Antonio Nespolino, con la sua realtà giovane ma già affermatissima: Il Muratore Bergamasco. L’intervista del giornale “La Martesana” all’imprenditore delinea perfettamente la storia de Il Muratore Bergamasco, dalla nascita del nome alla definizione dei servizi unici e personalizzati proposti, servizi che rendono questa impresa competitiva, innovativa e di grande successo.

Come il geometra Antonio Nespolino spiega, Il Muratore Bergamasco prende vita dalla scelta compiuta al netto della forte esperienza maturata nel settore edile e della consapevolezza che, per poter resistere alla concorrenza sul campo ed emergere, è fondamentale sapersi distinguere e puntare sulla qualità. Si parte così dal nome, così d’impatto e significativo. “Il Muratore Bergamasco” è, difatti, non soltanto un nome ma anche l’idea che l’impresa vuole trasmettere di se stessa e delle caratteristiche che la contraddistinguono, ovvero capacità e diligenza nel proprio lavoro; caratteristiche che identificano perfettamente la figura del muratore bergamasco nell’immaginario collettivo.

All’idea del nome si accosta però anche la concretezza dei fatti. L’essere capaci e volenterosi si traduce, nell’impresa di Nespolino, in grande professionalità e servizi efficienti. Cura del clientetrasparenza, possibilità della formula Chiavi in manocompetenza a seguito di continui corsi di aggiornamento sono gli elementi che definiscono Il Muratore Bergamasco. Ma non solo. Antonio Nespolino si sofferma anche sull’innovazione tecnologica che ha introdotto e grazie alla quale è possibile ottimizzare i flussi di lavoro; ecco dunque l’impiego di scanner 3D e di droni per rendere più accurato possibile il lavoro sui cantieri, il perfezionamento di metodiche di lean construction per mirare ad una sempre maggiore efficienza ed ecosostenibilità nonché la creazione di un’app, ormai in fase di completamento, che permetterà ai clienti di tenere costantemente monitorato l’andamento dei lavori.

Ci sono quindi tanta avanguardia e tanta innovazione nel lavoro di Antonio Nespolino il quale, nell’intervista, afferma:

Vogliamo diventare d’esempio, portando i nostri metodi di lavoro anche in altre regioni e coinvolgendo nuove realtà nel nostro settore.

A. N.

Immancabile, a chiusura dell’intervista, un invito nello show-room di Urgnano per vedere la “casa campione”, la quale verrà a breve costruita e che permetterà ai clienti di avere un’idea chiara di come potrà diventare la propria abitazione. Insomma, un altro servizio di alto livello per un’impresa che mira a raggiungere un modello aziendale di grande livello.

Hai bisogno di un preventivo?
Scrivici su WhatsApp